mercoledì 18 aprile 2012

Costellazioni

Io sono un mosaico.
Io: tutti noi, in realtà. Un insieme più o meno ordinato di esperienze, traumi, gioie, passioni, manie, fobie, storie, difetti, pregi, dolori... eccetera eccetera, mi avete capito. Per quanto mi riguarda, ho scritto mosaico, ma avrei potuto, meglio ancora, dire guazzabuglio.

Non temete, tuttavia: nonostante l'attacco ex abrupto e le premesse, non è mia intenzione sottoporvi a un post psicologichesistenzialista. Stavo semplicemente rimuginando che io sono esperienze - sempre di più - traumi - una caterva, più di quelli che pensavo, e dubito che ci sarà mai persona al mondo cui li confesserò davvero tutti - gioie - emmenomale... eccetera; ma che sono anche "formata" da quelle passioni che riempiono la mia giornata; qualche volta anche quando sarebbe meglio che non mi distrassero! Una costellazione di note, parole, immagini: la musica che mi accompagna al mattino e mi culla la notte prima di dormire, i libri che mi seguono ovunque vada, quelli che ancora non esistono perché li sto creando.

Tutto questo, non solo le canzoni che scorrono sull'iPod, rappresentano la vera "colonna sonora" della mia giornata. E naturalmente, come ogni colonna sonora che si rispetti, si adatta all'umore, alla giornata, a quello che faccio. Non sarei la stessa se non avessi l'energia delle canzoni, quelle da mettere in repeat finché l'atmosfera e il rimuginare sbam, fanno arrivare il dettaglio giusto, l'incipit della storia. La gente non lo vede, ma in questi giorni ho sempre una nuvoletta di pensieri sopra la testa - consideratela un'aureola di fantasmi che attendono di incarnarsi attraverso le parole. Oh, sì, un romanzo nuovo... quell'elettricità che mi scorre piano sottopelle, come un ronzio di sottofondo che mi fa sorridere al mondo, che promette tante lunghe ore di fatica, e ancor più di meraviglia.

Ma del meraviglioso processo di narrazione attraverso aggregazione di idee, immagini, domande, possibilità che concorrono a creare una nuova storia parlerò un'altra volta. In realtà, con queste righe volevo solo offrire il mio umilissimo tributo alle ossessioni di questo periodo - Once upon a time e How I met your mother (e Being human, UK version of course, che promette di aggiungersi alla lista), Nightwish e Sand & Mercury dei Gathering che canto a ripetizione perché adoro i suoi salti di nota, e poi Hurricane dei 30 Seconds To Mars che è intramontabile, e Then the serpents in my hands dei Moonspell (oooh sssì) e Caparezza perché quel ragazzo è un genio. E il piacere di conversazioni da nerd e i libri che attendi di leggere; le canzoni come vitamine e le parole come incantesimi che evocano un poco per volta qualcosa che non c'è ancora.

On air un paio di canzoni che vi regalo:
Nightwish, The poet and the pendulum, e
                 Cadence of her last breath


Drink for beauty and fill my blank page
Sometimes a dream turns into a dream...


L'immagine viene da qui.

10 commenti:

  1. E come le canzoni sono in grado di riportarti tutto in mente...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche quello! Ormai non posso ascoltare certe canzoni senza pensare a ciò cui per me sono legate, che si tratti di episodi o persone, film, o magari scene cui le ho associate in qualche racconto o per qualche personaggio...

      Elimina
  2. Being Human, UK version, mi piace. Devo assolutamente recuperare la quarta stagione, che credo sia finita da poco in UK. La terza, giocoforza, si è conclusa in un modo piuttosto cazzuto. Dicono che gli scrittori siano riusciti a farcela (sorry for being so cryptic, ma non vorrei spoilerartelo). Anche un'altra serie inglese ha affrontato una sfida simile, con risultati meh. Però da quel che ho visto in giro sembra che Being Human sia riuscita nell'intento. Comunque, è davvero una bella serie.
    Adesso però voglio vederti recuperare Community! (anche se gli ultimi episodi che ho visto non erano straordinari come quelli a cui ci avevano abituati). ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mmm. Di Community ho visto il primo episodio, ma devo dire che non mi ha entusiasmato... Con Being Human proseguirà quanto prima (sono vergognosamente ferma alla prima puntata): cedo alla comodità di HIMYM che ha puntate più brevi. Non spoilerare! Però mi sa che BH non continuerà più, dopo la quarta serie... o ho capito male? http://www.facebook.com/Forever.Aidan.Turner

      Elimina
  3. Alcune canzoni sono parte di me. Altre suscitano determinati stati d'animo o mi fanno pensare a particolari temi o storie.
    Mi piace l'accostamento canzoni - vitamine. ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per me è proprio così ^_^ Meno male che ci sono! Sono indispensabili sia nella vita che per conciliare la scrittura.

      Elimina
  4. Viva Once upon a time, anche se devo riprenderlo al più presto che sono rimasta un po' indietro.
    Bel post emozionale comunque :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hanno fatto una pausa lunga, questa volta, per fortuna che il 22 ricomincia. Dove sei arrivata tu?
      Grazie ^_^ Quando deliro a ruota libera non è scontato che gli altri apprezzino!

      Elimina
    2. Devo vedere ancora la 1x8 :(
      E' che amo troppe serie e devo utilizzare il tempo libero col contagocce per accontentare tutte.
      Dai, grazie a te ho deciso che la prossima settimana torno sulle fiabe :D

      Elimina
    3. Quando arriverai alla 12 resterai a bocca aperta, finora è la puntata più bella di tutte!

      Elimina