domenica 13 maggio 2012

Scene di vita vissuta

Questa casa è piccola, ma strapiena.
Ci viviamo in due: io e l'Ineffabile Socia Sam, più Rho, il cucciolo (specializzato nella nobile arte del "esco da una porta e rientro dall'altra facendoti prendere un infarto", con corollario "e se sopravvivi allo spavento ti ammazzerai inciampando nei giochi che piazzo astutamente nei punti strategici"). Abbiamo poi Paul & Edgar, i face hugger domestici (Un po' soffocanti, ma tanto affettuosi!) Non manca una lista di spiriti e fantasmi che vi risparmio (questione di privacy, sapete com'è). Nonché una folla di personaggi che vanno e vengono e richiedono attenzione (ecco, loro sono un piacere *ç* ).
E siamo anche al centro di un'aspra lotta tra ragni. La zarina e i suoi seguaci in cucina, i ribelli in bagno.
Che però, da qualche giorno, è diventato territorio controverso. Prima è apparso un nuovo ragno, del tutto diverso (orrido, ciccioso, spesso, nero). Sparito dopo un solo avvistamento... chissà, forse scacciato dall'ultimo arrivato? Questo:


Ammiratelo, il possente ragno gigante che ha fatto piazza pulita di tutti gli altri. Si fa dei giri immensi, da una parete all'altra del bagno, procedendo spedito anche se un po' ciondolante. E finché se ne sta lassù, possiamo convivere senza traumi.

Il problema è che poco fa è sparito.

Non vorrei ritrovarmelo con le chiavi di casa tra le zampe a indicare la porta a me, Sam e Rho.

20 commenti:

  1. I ragni sono l'unica cosa che... brr. Mi viene freddo a vederli, e di solito li trovo pelosi, ciccioni e grandi quanto il mio pollice. Agh °_°
    E poi parte la sirena: "Mamaaaaaa! c'è un ragnooooo!"
    XD
    Divertente, ma non quanto quando è mio fratello a strillare, per le cimici.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io preferisco di gran lunga i ragni agli insetti. Perché se ne stanno lassù, non ti svolazzano addosso all'improvviso.
      Un ragno lo lascio lì dov'è. Se c'è una cimice parte anche a me la sirena: "Saaam! Cimiceee!" ^___^

      Elimina
  2. Ahahaha, fantastico post Aislinn!
    I ragni comunque sono di buon auspicio.
    L'importante è non essere aracnofobi :D
    Buona domenica IN COMPAGNIA! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo spero, che siano di buon auspicio, ne abbiamo tanti! ^_^
      Buona domenica a te! E grazie ^_^

      Elimina
  3. Risposte
    1. Lo è davvero! Non è solo un effetto della foto =_=

      Elimina
  4. Anch'io ho varie tribù di aracnidi. Un anno avvistato uno di quelli grossi da giardino dietro il termosifone, ma penso che poi non abbia trovato cibo adeguato. In casa mi danno poco fastidio, tranne quando si fanno invadenti.
    Mi mettono più a disagio le cavallette!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bleah! Tutti gli insetti & affini che possono saltarti addosso/volarti in faccia... non li sopporto! Ma neanche quelli con tante zampe che corrono veloci, tipo le scolopendre... in confronto i ragno sono quasi graziosi!

      Elimina
  5. Il detto dice: ragno porta guadagno U_U

    AIutate la Zarina a crearne altri, diventerete milionarie O_O

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Noi le diamo la nostra tacita approvazione e non la disturbiamo! Ma ultimamente s'è visto solo il grosso della foto...

      Elimina
  6. Io detesto gli insetti in casa in generale, i ragnetti e i gambesecche però li tollero, se se ne restano sul soffitto.
    Sarà che dopo un week-end di scarafaggi i ragni mi risultano più che tollerabili...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco, gli scarafaggi mi fanno rabbrividire solo a pensarci, argh!

      Elimina
  7. Prova a guardare attentamente una ragnatela..

    Capirai di cosa è capace un ragno

    ed inizierai ad amarlo..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I ragni non mi dispiacciono infatti. Sono affascinanti, anche se non gradirei averne uno che mi passeggia addosso... ma le ragnatele, che capolavori!

      Elimina
  8. Io ho un'aracnofobia che fa paura. Gli unici ragni che tollero sono quelli con le gambe lunghe e sottili e il corpo piccolo piccolo (mia madre li chiama ragni di campagna). Quelli lì possono starsene tranquilli sugli angoli del soffitto del bagno. Anche i ragnetti mignon, se sono piccini piccini e carini, non mi danno fastidio.
    Ma quando ne vedo uno nero, peloso, ciccio...mi scatta la sirena.
    Di solito è mio padre a occuparsene...però sento sempre del rimorso quando odo lo "splat" dello scacciamosche, perché infondo sono creature innocue alla ricerca di un po' di calore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Finché stanno sul soffitto e non entrano nel "mio territorio", non mi danno fastidio. E se posso cerco di farli uscire, non di ucciderli, se proprio devo liberarmene...

      Elimina
  9. Oppure di notte a zampettarti sul cuscino! :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco, quello è esattamente ciò che intendo per "invadere il mio territorio"! Argh!

      Elimina
  10. No no non zampettano sul cuscino!
    Se ne stanno lì appesi, vanno in giro ma solitamente preferiscono i muri...
    Io mi ci affeziono, e ho notato che tendono a restare più o meno negli stessi angoli, salvo se li stuzzichi, allora sì che swiiiiiiiiis non li ritrovi più!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti è per quello che preferisco convivere con i ragni piuttosto che con qualsiasi insetto. Non è difficile trovare un equilibrio negli spazi!

      Elimina