martedì 24 luglio 2012

Playlist del periodo

Come vi dicevo ieri, periodo di latitanza dal blog. Ho troppe cose per la testa, capacità di concentrarmi prossima allo zero, tant'è che anche la scrittura ne risente, e lo slancio che mi ha fatto superare le ventimila parole in un paio di settimane si è arenato. Da "ho troppi post da scrivere per tenerci dietro" a "naaa, non ho voglia di parlare di niente".
Ma occorre riprendersi.
Ma occorre concentrarsi.
Ma occorre focalizzarsi.
Ma non esistono scuse.

Perciò, via di playlist - perché tra i mille motivi per cui adoro il mio iPod & fedele iTunes collegato, c'è anche il fatto di potersi creare tutte le liste, le ost, le selezioni che voglio. In genere creo colonne sonore legate alle storie, oppure personali greatest hits e best of di gruppi che amo; a volte, raggruppo le canzoni a seconda del periodo, quelle che mi ossessionano per qualche settimana, che rispolvero dopo tempo, che descrivono un certo mese. Al momento, ad esempio, alcune provengono dalla ost del romanzo-in-fieri (la zombesca - ma no, non sto scrivendo di zombie - Dead end degli In Flames, che sarebbe un'ottima ost per un telefilm come The Walking Dead, se The Walking Dead fosse fatto bene; ma anche la loro Take this life), altre sono la specialissima Everything di Alanis Morissette, la sempreverde & sempre significativa Life starts now dei Three Days Grace. Poi c'è la sempre energica Closer to the Edge dei 30 Seconds To Mars, perché è la classica canzone da "inizio con grinta" (e continuo ad adorarne il video perché rende benissimo l'energia dei concerti).

E così, sbrigate un po' di faccende, oggi occorre riprendersi. Concentrarsi. Focalizzarsi. Ho tutta una parte di storia piuttosto consistente da scrivere (quella dal punto di vista del personaggio B) prima di portare la sua storyline in pari con quella del personaggio A, che ho già trattato, e poter poi continuare con l'intreccio. Il problema è che A lo conosco a perfezione (e, incidentalmente, lo adoro), B lo sto ancora scoprendo. Aggiungete che non so ancora quando seminare gli "indizi", e quali scegliere, perché si tratta di prima stesura ("E perché non prepari una scaletta precis..." "PERCHÉ  NON RIESCO A LAVORARE CON LE SCALETTE PRECISE! Perché quando ci provo mi si sballa tutto nel giro di poco, dato che i personaggi s'inventano cose impreviste!). Insomma, navigo a vista.
Cercando di riprendermi. Concentrarmi. Focalizzarmi.




Immagine da Pinterest.

3 commenti:

  1. Anch'io ho la playlist zombie! :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tutta una playlist zombie non ce l'ho ancora. Ma se tu la usi, be', Dead end merita di finirci ^___^

      Elimina
  2. Bellissima!

    Grazie mille per il commento, CIAO!!!

    RispondiElimina