giovedì 9 agosto 2012

Love you, girls

Ma quanto bello è starsene a chiacchierare fino alle tre e mezza di notte?
Di incubi e fantasmi, di personaggi e misteri, di storie e sogni. Si parla e si sogna e non c'è mai nessuno che sbuffi, nessuno che ti guardi come una pazza, nessuno che dica "calmati" quando mi infervoro per qualcosa. No, non voglio calmarmi. Voglio vivere le mille vite mie e dei miei personaggi, non è chiaro? E se non sei abbastanza speciale da capirlo, be', mi spiace per la tua mente ristretta.

E anche quando si sta in silenzio, e si comincia a sorridere apparentemente senza motivo, non ci sono problemi. La domanda non è a cosa pensi, è dove sei?
In un altrodove, un altroquando. Ed è perfettamente normale, assolutamente meraviglioso. Questa è la straordinaria bellezza della Società: perciò grazie, ragazze, che condividete con me la magia - la scrittura. Grazie Vale perché senza di te non sarei qui - laddove "qui" vuol dire tante cose; grazie Ale perché apprezzi la follia; e last but not least il grazie "più speciale di tutti" a Sam, che sa gli innumerevoli perché. Ti penso, sorella, anche mentre sei "laggiù" <3.

6 commenti:

  1. <3


    http://erialti.tumblr.com/post/29051101599/alle-socie-3

    RispondiElimina
  2. Anche io ti pneso, carissima (tra una granita caffè con panna e brioche, una padellata di gamberoni arrosto e un bicchierino di vodka alla fragola ghiacciata) ♥♥♥

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per avermi fatto venire l'acquolina, dolcezza *ç* In compenso qui Ale sta preparando l'impasto di... cosi maltesi con un profumino delizioso. Mi farò lasciare la ricetta ^___^ Abbraccio! ♥♥♥

      Elimina
  3. Da me l'altra sera la cena è durata dalle nove a mezzanotte e mezza, ma solo perché ci era preso a chiacchierare, quando gli argomenti appassionano il tempo vola.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Soprattutto con le persone giuste!

      Elimina