martedì 21 agosto 2012

Where lies the beauty

Questo week end ho accompagnato la mia carissima amica Rachele per un'esperienza per me piuttosto nuova. Oltre a essere una persona splendida, una di quelle poche che ammiro davvero, Rachele è anche la miglior fotografa che abbia mai avuto la fortuna di vedere all'opera: date un'occhiata ai suoi scatti dedicati ad animali, paesaggi, cieli, nella sua pagina FlickR. Vibrano della stessa luce che le illumina lo sguardo, e come lei riempiono di poesia la realtà.
Rachele è anche impegnata per i diritti degli animali e questo week end è stata invitata a realizzare gli scatti per il prossimo calendario della Collina dei Conigli, un centro di volontariato per la cura e la riabilitazione di piccoli animali, che si occupa anche del recupero di quelli usati come cavie da laboratorio. Ci siamo quindi recate in quel di Monza - santo navigatore! - per una due giorni di full immersion nella natura.
Coniglietti, conigli New Zealand, gatti - tra i quali un dolcissimo piccolino di tre mesi, Woodstock, che soffre di ipoplasia, e che pure è vivacissimo, il più giocoso di tutti i mici che abbia mai conosciuto - topolini, ratti, porcellini d'India. Non avevo mai visto da vicino dei ratti, né ero mai stata in una stanza piena di porcellini d'India che squittiscono tutti insieme appena una qualsiasi di noi allungava la mano verso il fieno... Di fronte alla loro bellezza, alla forza dimostrata da tanti di questi animali dal passato difficile, sfruttati, maltrattati, di fronte alla varietà dei loro caratteri - ognuno unico, ognuno con qualcosa da insegnare a chi sa osservare - che importanza potevano avere il caldo o la fatica? Così, con il supporto di alcune volontarie che si sono fatte in quattro per noi - grazie Attilia, grazie Sara, grazie Chiara - in due giorni Rachele ha compiuto il suo lavoro.

Mi raccomando, date un'occhiata alla pagina dell'associazione, alle adozioni possibile, a quelle a distanza. Quando uscirà il calendario o quando Rachele pubblicherà alcuni dei suoi scatti, vi aggiornerò. Per adesso accontentatevi di questi, realizzati da me: io non sono una fotografa - neanche lontanamente - ma amo mettere da parte questi ricordi anche tramite le immagini.




4 commenti: