martedì 16 ottobre 2012

Aggiornamento serie tv - e una new entry

Mentre la maggior parte delle serie che seguo è giunta alla terza puntata (e io sono arrivata all'ottava serie di Scrubs, ODDEA come farò quando avrò terminato? Lo dovrò rivedere da capo per sopravvivere?), ieri è partita in America anche la terza stagione di The Walking Dead. La "telenovela con gli zombie intorno" (definizione di Germano) però si meriterà un post tutto suo, prevedibilmente domani se riesco a completarlo. Ho rimandato a lungo di parlarne perché il discorso che si può fare a commento di questa produzione, interessante per molti versi, snervante per moltissimi altri, è lungo e complesso; ma coglierò l'occasione del nuovo inizio per parlarvene. So, stay tuned.

Tocca ora alle mie tre affezionatissime. Settimana felice questa, perché due hanno proposto buoni episodi e l'altra resta piacevole anche quando è un po' meno in spolvero. Pronti? Via. E naturalmente occhio, ci sono spoilers.

How I Met Your Mother: La puntata 8x03 si rivela particolarmente divertente, forse perché - guarda il caso - le lamentazioni di Ted e Robin, al momento parcheggiati in relazioni che già sappiamo destinate a non durare, fungono solo da intermezzi tra una scena e l'altra, e anzi la loro rivalità, dovuta al fatto che ciascuno vuole dimostrare all'altro di essere "più felice" nell'attuale rapporto, è simpatica e descrive bene atteggiamenti realistici. Il fulcro sono però Marshall e Lily, che nel nuovo ruolo di genitori portano un po' di novità rispetto alle consuete peripezie amorose su cui è incentrata la serie: stavolta sono alla ricerca della baby sitter perfetta, con Lily iper protettiva e Marshall per certi versi infantile. E Barney? Be', approfitta della loro ricerca per un altro geniale piano con cui festeggiare il suo personale "Bangktoberfest" (laddove Bang indica... indovinate un po'?) e ritrovare lo smalto del seduttore single ora che ha rotto con Quinn. Sulla quale spendo due parole: non ho mai tifato per lei né l'ho trovata particolarmente simpatica, considerato che "shippo" la coppia Barney-Robin; ma per il poco che si è vista in questa stagione, due sole puntate, non mi è dispiaciuta e che sia scomparsa così ex abrupto senza che sappiamo nulla di lei mi dispiace un po'. Mi sembra che se ne siano voluti liberare in tutta fretta... Comunque, questo terzo è stato un buona episodio, vedremo il prossimo.


Once upon a time: la terza puntata mi ha colpito meno delle due (ottime) precedenti - sarà che Regina fa giusto una comparsata e Rumplestiltskin o Belle non appaiono proprio? E io sarei davvero curiosa di vedere Belle interagire con gli altri personaggi, e scoprire come la accolgono, come prendono il suo rapporto con Rumple - e cosa le diranno di lui...
Ma non divaghiamo. La puntata è ambientata per lo più nel mondo delle fiabe, tra flashback su Snow e Charming e il tentativo della Snow presente e di Emma di trovare un modo per tornare indietro - e di relazionarsi. Emma è "fuori dal suo elemento", come dice sua madre, e le conviene imparare alla svelta come muoversi tra orchi & spade... Mulan fa la ragazza forte & dura, Aurora è insopportabile, ma quello che conta è Cora, la bastardissima madre di Regina. Non c'è più magia nel regno delle fiabe, eppure lei ce l'ha; e ovviamente la usa a modo suo... Stona un po' Lancillotto, non tanto perché si mescolano le fiabe al ciclo arturiano (d'altronde, nemmeno Pinocchio è in senso stretto una fiaba), quanto perché quando cita il Signore ci porta bruscamente su un altro terreno mitico, che proprio non c'entra nulla con quanto visto finora. Ma vabbe', facciamo finta di niente.
Per il resto, Henry si mette nei guai (ma non è insopportabile quanto il suo coetaneo di The Walking Dead... ops, questo lo rimandiamo a domani); la sua vicenda sa però di semplice riempitivo, giusto per restare collegati a Storybrook. Più interessante lo spazio dedicato al Cappellaio Gnokko, che finalmente ritrova sua figlia.
In generale, un episodio di transizione, che complica ulteriormente le cose preannunciando i futuri misfatti di Cora. Vedremo la prossima settimana.

Più interessante parlare col marmocchio che con suo nonno il principe, eh?
E poi sì: ho scelto questa foto per via di Jefferson. Non rompete.

Big Bang Theory: finalmente un episodio come si deve anche in questa sesta e finora un po' zoppicante stagione. Certo, Penny passa dall'annoiarsi con Leonard tanto da meditare di lasciarlo, nella seconda puntata, a questa in cui le basta vedere un'altra ragazza ronzargli intorno nemmeno troppo spudoratamente per sentire i morsi della gelosia... but that's it. Sheldon è sempre un personaggio con una marcia in più: basta lasciarlo interagire con... chiunque, e abbiamo scintille. E Howard sull'orlo della follia, bloccato nello spazio? Fortunatamente il suo personaggio si è un po' evoluto, grazie al rapporto con Bernadette, perché sei stagioni con un sessuomane frustrato-e-basta sarebbero state stancanti; resta ora da vedere quando decideranno di tirarlo giù dalle stelle e fargli affrontare madre & moglie, entrambe determinate e pronte a litigarselo.
Resta da scoprire quante puntate durerà e se avrà un ruolo importante la nuova assistente di Sheldon.

8 commenti:

  1. Dunque, dunque, le altre tre che citi non le seguo. Credo che Once Upon a Time prima o poi la guarderò.
    Quella che non mi perderò per nulla la mondo è TWD, specialmente a causa della cecità dei fan. Sarà un piacere scriverne sul blog. ^__^
    Grazie del link. ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ho quasi finito il post su TWD per domani. Sta "blobbando" ^^

      Elimina
  2. Alla fine di Scrubs J.D muore, Cox diventa un cyborg e Kelso un'astronave.
    Comunque un bellissimo finale di stagione!

    RispondiElimina
  3. TBBT ho smesso di vederla a 3/4 puntate della terza stagione. Però, studiando fisica e non apprezzando le sitcom, le mie aspettative dopo le prime puntate erano più alte.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io l'ho vista a sprazzi per cause di forza maggiore e me la sono recuperata tutta quest'estate. Ora è un po' calata ma è comunque sempre piacevole.

      Elimina
  4. Questa volta voglio riuscire a seguire TWD. Ci provo, giuro!
    Con OUAT passo ù_ù Anche se sarei tentata di dare un'occhiata al Cappellaio GnoKKo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. TWD offre sempre spunti di riflessione... o di incazzatura.
      Il Cappellaio Gnokko merita! In questa puntata è stato molto "aaaw!"^^

      Elimina