venerdì 5 ottobre 2012

Videoclip: Metallica - Until it sleeps

Con questo post inizio un nuovo appuntamento ricorrente - esito a chiamarla rubrica o serie, perché, se mi chiedeste "che scadenza avrà?" potrei solo rispondere "ogni ventordic*coffcoff*antaboh". Ovvero: la scadenza che mi gira.
Quello che vorrei è semplicemente segnalare i videoclip più belli che mi è capitato di vedere o che scoprirò in futuro, perché la maggior parte dei gruppi che ascolto non ha mai spazio in televisione, e anche quando capita, escono talmente tante novità che è difficile essere aggiornati su tutto. I videoclip hanno una nobile tradizione, ma sono anche un'arma a doppio taglio: se non ci sono i mezzi e/o le idee, rischiano di scadere nel ridicolo involontario o nel banale.

Inizio con uno dei miei personali pallini: l'ultima grande canzone che mi abbia conquistato dei Metallica, nonché l'unica che mi sia rimasta impressa da Load (1996), ovvero Until it sleeps. Un brano con qualcosa di perturbante, che non a caso ho usato per una delle mie "ost", le playlist colonna sonora di un romanzo, e un video geniale, che riprende l'iconografia del grande Hyeronimus Bosch, pittore fiammingo del Trittico delle delizie.
Buon ascolto e buona visione!

Where do I take this pain of mine
I run, but it stays right my side

So tear me open, pour me out
There's things inside that scream and shout
And the pain still hates me
So hold me, until it sleeps

Just like the curse, just like the stray
You feed it once, and now it stays

So tear me open, but beware
There's things inside without a care
And the dirt still stains me
So wash me, until I'm clean

It grips you, so hold me
It stains you, so hold me
It hates you, so hold me
It holds you, so hold me

Until it sleeps

So tell me why you've chosen me
Don't want your grip, don't want your greed

I'll tear me open, make you gone
No more can you hurt anyone
And the fear still shakes me
So hold me, until it sleeps

I don't want it

So tear me open, but beware
The things inside without a care
And the dirt still stains me
So wash me, 'till I'm clean...

I'll tear me open, make you gone
No longer will you hurt anyone
And the hate still shapes me
So hold me, until it sleeps...

Until it sleeps...

5 commenti:

  1. adoro i Metallica e dopo averli vista a Udine dal vivo sono stata stregata ancora di più...io c'ho la fissa di Fuel (da Re-load)... è la canzone di questo mio periodo!!!
    cmq anche la tua, ottima ... :)

    RispondiElimina
  2. Una delle migliori del periodo Load/Reload, decisamente. Peccato poi che li ho visti nel tour di St Anger, in cui hanno completamente ignorato questo periodo. Beh, hanno eseguito ugualmente una setlist pazzesca!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dal vivo immagino siano sempre grandiosi, d'altronde hanno tutta l'esperienza che occorre. Però i dischi recenti non mi hanno mai conquistato. Dovrei dare loro un'altra chance di ascolto...

      Elimina
    2. Il problema dei nuovi dischi è che ci sono troppi minuti di fuffa noiosa. Belle canzoni ce ne sono, ma tagliando una media di 3 minuti a testa e 2 canzoni ad album il risultato sarebbe stato migliore.
      Però, ti dico, dal vivo sono ancora uno dei migliori gruppi che ho visto. Precisissimi, con quell'amplificazione da stadio.
      Tra l'altro - e con questo chiudo - mi hai appena fatto ricordare che c'era un'altra canzone notevole in Load, ovvero "The outlaw thorn". Con questa sono due le canzoni che ricordo di quest'album. Per le altre, preferisco Reload.

      Elimina