domenica 2 dicembre 2012

Hello December

Anche se non faccio più nulla di tutto quello che è "tradizione" a dicembre. Niente albero, niente pranzonicenoniriunionidifamiglia, niente aggregati di parenti. Non che non vedrò i miei genitori, e spero anche gli amici, certo. Ma "a modo mio", senza regole, senza feste comandate, senza obblighi. Solo per piacere.
Dicembre sarà un mese mio, tutto mio - come è mio, tutto mio ogni mese ora. L'ho già riempito di pensieri, questo mese, e non vedo l'ora di affrontarlo. E di bere la prima cioccolata calda della stagione, perché ancora non l'ho fatto. Di concedermi un assaggio del gusto del mese da Grom, perché non ci vado almeno da luglio, se non ricordo male - magari un assaggio in versione affogato, appunto. Di preparare, organizzare, sognare, fare. Soprattutto, sognare e fare.
In attesa che alla nebbiolina che vedo oggi fuori dalla finestra si sostituisca la neve, magari.

On air:
Three Days Grace, Never too late.

320586_10152293498990282_1886017242_n_large

4 commenti:

  1. Qui l'altro ieri ha nevicato per una decina di secondi. In attesa della neve vera, buona cioccolata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Brava, fai bene. Non lasciare che consumismo e incontri forzati e ipocriti da parenti rovinino tutta l'atmosfera di dicembre, il mese con la più bella luce dell'anno.
      Incontra chi ti va di rivedere, bevi la tua cioccolata e coccolati!

      Elimina