mercoledì 2 gennaio 2013

2013 - must write


Tazza appena ricevuta per Natale, con l'indispensabile rifornimento di tè alla vaniglia. Notes con scena in brutta da riportare su file - sì, quella è la mia "orridografia", non serve sottolineare che nemmeno con la Stele di Rosetta si potrebbe decifrare. Faccio già fatica persino io...
Testimonianza fotografica, insomma, che - nonostante un mal di schiena allucinante, che mi sta affliggendo da qualche giorno - l'anno è iniziato allo scrittoio. L'intenzione è terminare in tempi ragionevoli la prima stesura dell'incasinatissimo romanzo al momento in lavorazione, per poi districarmi e capire come aggiustarlo. Si tratta di una storia atipica, per me, sotto molti punti di vista, quindi non nego che il lavoraccio che mi attende mi preoccupa un po'. Perché, già, non affronto una sfida, inserendo un elemento nuovo per me; ne butto dentro tre o quattro, di problematiche che mi incasinano alquanto.
Ma voglio avere fiducia nei personaggi. Anche se ancora non sono sicura di come arriverò al finale previsto. Anche se tutta una serie di elementi e indizi devo ancora capire come e quando infilarli. Anche se diverse parti sono sforbiciabili e il "ritmo" per ora è un concetto astratto. E anche se i "tempi ragionevoli" di cui sopra sono quantomai incerti, perché dipenderà molto da altre cose in ballo. Ma devo rientrare in mood Write or die.
Pian piano verrò a capo anche di questa storia. Devo!

Dear Writer

10 commenti:

  1. Devo mettermi anche io allo scrittoio.
    Però, prima, pausa caffè! ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mah, ieri poco, alla fine, solo un migliaio di parole. Ma l'obiettivo è scriverne sempre almeno mille al giorno, quindi vediamo oggi come andrà ^^ Fight! Forza, recluta!
      ... La tazza di caffè accanto è sempre ottimo carburante!

      Elimina
  2. Mettersi comodo con una tazza da tè fumante e scrivere... Per me, in questo momento, già il solo poter compiere questa azione sarebbe tanto. Sono settimane ormai che mi pare di non aver più tempo libero. Solo dovere dovere dovere.
    Comunque, prendo in prestito la tua nota ;-)
    VOGLIO CREDERE che i miei scritti attendano solo che io, in un modo o nell'altro, mi dia una mossa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Di sicuro è così! Coraggio, anche questi periodi passano. Cerca di ritagliarti comunque un pochino di tempo per buttare giù qualcosa, anche solo una scena.

      Elimina
  3. Stai parlando con una che ha abbandonato il suo nuovo romanzo qualche mese fa senza più nemmeno aprire il file... la vita è troppo incasinata, uffa!

    E poi voglio una tazza come la tua!

    In bocca al lupo per i tuoi progetti. Bellissima l'immagine finale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non "abbandonato". Messo in stand by. Coraggio, riapri quel file e prova a rileggere quello che hai scritto... vedi se ti prende! in bocca al lupo a te!
      P.S. Adoro le tazze *___* Se potessi riempirei la casa!

      Elimina
  4. Un giorno o l'altro pubblicherò una foto della mia agendina degli appunti vergati al volo e vedrai la mia, di "orridografia"!

    RispondiElimina
  5. Bellissimo!

    Grazie mille per il commento e tanti auguri!

    CIAO!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Auguri a te e grazie di essere passato!

      Elimina