martedì 15 gennaio 2013

Serie tv - Big Bang Theory 6x13, How I Met Your Mother 8x13, Once Upon A Time 2x12

In modo assolutamente non spoiler-free, qualche parola sulle ultime puntate delle serie tv che seguo.

Big Bang Theory. C'è una cosa che mi ha sempre dato un po' fastidio, in questa serie - e non solo: ovunque si parli di "nerd" e si mostrino personaggi appassionati di fumetti, videogiochi, Signore degli Anelli e così via. Il fatto che, invariabilmente, ci sono i maschi intelligenti, sfigati, dediti all'uso di un linguaggio incomprensibile ai "normali" per parlare delle loro fissazioni, e le ragazze, che, comunque vengano rappresentate - belle, brutte, simpatiche, stronze, gentili, arpie -, non si filano manco di striscio i suddetti fumetti, videogiochi eccetera. Io non so se definirmi nerd e nemmeno mi interessa, perché le etichette mi stanno strette; ma so che parlare di Star wars, di Dylan Dog o di Avengers non mi sembra affatto "roba da sfigati", e che, potendo, spero proprio di andarci, al prossimo Lucca Comics, e poi chissà, un giorno anche al Comic-Con di San Diego e così via.
In questo episodio, i maschietti, Leonard, Sheldon & co, se ne vanno a una convention vestiti da personaggi di Star Trek, mentre le ragazze, Penny, Bernadette e Amy, si mettono a leggere fumetti per capire cosa i rispettivi compagni ci trovino. Concludendo che sono irrimediabilmente stupidi. Ok, dopo finiscono impelagate in un'infinita discussione sul martello di Thor (lo so, sembra un doppio senso sconcio, e considerato il Thor cinematografico ci sarebbe ogni ragione), ma cavoli, piantiamola con queste rappresentazioni sessiste. La puntata è carina, ok, ma... questo rospetto ce l'avevo in gola e volevo sputarlo ^^


How I Met Your Mother: il pericolo "Ted che per la trecentomillesima volta la mena perché è innamorato di Robin" è solo sfiorato, per fortuna. La sua fissazione è infatti diluita, nel corso dell'episodio, e non troppo calcata. Mentre Robin e Barney, ora fidanzati, affrontano il terribile padre di lei - storyline potenzialmente interessante, ma non molto approfondita, tutto sommato: nemmeno si vede, come Barney riesce a convincerlo a parlare con la figlia -, è Lily che aiuterà Ted a buttar fuori quello che prova, e di cui si vergogna. Non prendendolo a sberle come tutti noi vorremmo, ma confessando, in un momento molto umano, il proprio, orribile desiderio: fuggire dalla fatica e dai doveri di madre. Lily che, nonostante l'amore per il figlio, è sull'orlo delle lacrime per lo stress del lavoro, della maternità, perché non ha più tempo per dipingere, è un momento breve ma toccante nell'arco della puntata. E alla fine si svela qualcosa di più su come Ted incontrerà la famosa "mamma"... Ho letto però che, anziché essere questa l'ultima serie, lo show è stato rinnovato per altre due stagioni. Ok: è un telefilm che ho adorato e che ancora amo, nonostante qualche calo di qualità. Però... seriously, altre due stagioni? Altre due stagioni senza sapere chi sarà la benedetta mamma? Ecco, per favore: se continuazione dev'essere, che la "mamma" diventi un personaggio e si sfrutti la sua presenza per introdurre un po' di novità.


Once Upon A Time: un episodio così mi fa venire voglia di strangolare gli sceneggiatori. Non perché sia una brutta puntata, ma perché non devono farmi soffrire così! Fuuuuuuuck!
Ok, ci sono qua e là tante piccole cose che mi hanno lasciato perplessa - Belle che, dai libri, impara a rintracciare la "bestia" che sta cercando, nel flashback, può starci, anche se mi chiedo dove abbia imparato il cinese, o quello che sembra tale; la storia del nodo perso da Hook già ci sta un filino meno; e Dreamy/futuro Grumpy che le consiglia di andare in caccia del mostro come se fosse una scampagnata? Meno male che le è riconoscente, se l'avesse detestata che le avrebbe detto di fare?... E così via -, ma, nel complesso, sarà per via del mio Rumbelle-centrismo, ho seguito la puntata con estremo interesse. Per fortuna, Belle non viene trasformata in una guerriera da zero, ma resta sempre l'eroina coraggiosa che, però, usa il cervello e non la forza e la spada; e adoro vederla con Rumple/Gold. Ok, tende a fare il grillo parlante, ma, per quanto mi riguarda, qualsiasi cosa pur di vedere un lieto fine per i miei due personaggi preferiti! Riesce davvero a tirar fuori quel che c'è di buono in Rumple, e a farmi sperare nonostante lui non perda il suo amore per i metodi spicci e i suoi scatti di violenza. E anche se ho insultato Belle per come si è cacciata nella tana del lupo, ovvero sulla nave di Hook, quando gli tiene testa ero pronta a sventolare i pon pon.

Sei gnokko, ma ti odio!!!
Belle riesce anche a liberare il vero Grillo, Archie, così che, dopo una sola puntata, Regina può venire scagionata (come la troveranno, però, per dirglielo?) e tutti ora sanno che Cora è a Storybrook. Considerato che a volte i "buoni" sono stati proprio stronzi con Regina (no, Henry, piccolo, non ti salvo anche se sei pronto a far notare "Lo sapevo!" quando risulta chiaro che lei è innocente), sono ben felice che Emma & Co. si rendano conto di quanto si siano sbagliati, nei suoi confronti; il problema è solo uno, ovvero che è molto facile far virare l'attuale situazione al tragico. Regina farà qualche sciocchezza? Ci saranno altri fraintendimenti?
E soprattutto: il finale! NNNOOO! Non mi possono concludere così la puntata! Se non si risolve... se non ci mettono una pezza... non perdonerò mai a Hook quello che ha fatto! E adesso ho una voglia pazzesca di vedere come si continua - anche perché, ehilà, mi sa che l'ex di Emma finalmente s'è fatto vivo: sarà davvero Bae? - e invece tocca attendere una settimana! Argh! Ecco perché strangolerei gli sceneggiatori. Perché il finale è doloroso, scioccante... drammaticamente perfetto. Not fair! Essere bastardi con i personaggi più belli è divertente - e fino a un certo punto -solo quando si è gli autori, non quando si assiste impotenti a sofferenze e tragedie!

Nessun commento:

Posta un commento