sabato 6 aprile 2013

Un anno di Blog(spot)

Un anno fa iniziavo questo blog.

Era solo una delle tante cose nuove nella mia vita. Se ad aprile 2012 mi fossi messa a ripensare a com'era la mia vita ad aprile 2011, avrei visto solo enormi differenze: polverizzata l'esistenza che conoscevo, casa nuova, abitudini nuove, progetti nuovi. Ferite nuove, conquiste nuove. E blog nuovo, perché la piattaforma che mi ospitava prima era (è) costantemente inaffidabile.
Sì, quando mi guardavo alle spalle, un anno fa, vedevo molte macerie, molte speranze e molte paure.


Se però avessi potuto guardare avanti di un anno, al futuro che ora è il mio presente, be', avrei sorriso. Davvero tanto. Oh, intendiamoci: le ferite hanno lasciato cicatrici, le paure non mancano, tante cose ancora non sono sistemate. Ma.
Ma sono ottimista. Ma sto bene.
I semi germogliano. La Dea mi manda regali inaspettati - cose cui ancora non riesco a credere anche se so che sono sveglia ^^ La vita è inaspettata, e io sento che sto per sbocciare. Ho paura di dirlo - sono specializzata nel vedermi portar via quello che sono a un centimetro dall'afferrare - ma è così. Ho dentro un'energia che non immaginate. Ho dentro tanto desiderio che se fosse esplosivo potrebbe distruggere una città. Tremo ancora - ma all'ansia si mescola la speranza, e ho tante, tante mani che posso afferrare perché mi aiutino a rialzarmi quando inciampo.


Decisamente, molte persone potrebbero non riconoscermi nemmeno. Ma quello che conta è che non sono cambiata: sono fiorita. Sono cresciuta. Sì, sono sempre tardoadolescenziale per tante cose - I'm weird and proud of it. Ma sono anche cresciuta. Ho reagito: non senza errori, non senza traumi. Ma this is who I really am inside. E la persona che sono, anche se con mille difetti, mi piace. L'intenzione è continuare: a essere me stessa, a sognare, a divertirmi. Con le persone che mi meritano.

Non so cosa potrò scrivere il 6 aprile 2014, né come sarà il prossimo anno. Ma posso immaginarlo, almeno in parte.
E non vedo l'ora di viverlo.


On air:
Within Temptation, The last dance

She sang for you last night
She heard you were calling
Yearning in tears a thousand times

Your spirit was floating,
Your spirit was searching
On a cloud of dreams

A moon beam shines bright in the city of angels
Guiding the dreamers back to life
And they'll do the same every tomorrow
Till the pain subsides

Don't be scared now
Close your eyes
She holds guard tonight
Go on forward no remorse
Life will take it's course

She danced with you last night so you will remember
All you have shared, a lifetime
The angels were watching and death will be waiting
Until the time is right

Don't be scared now
Close your eyes
She holds guard tonight
Go on forward no remorse
And life will take it's course

Hold on to memories
See what lies ahead
Life will go on
And we are one
With every step you take

13 commenti: