mercoledì 19 giugno 2013

Tipicamente io

Ho un editing tra le mani, un racconto da scrivere che mi sta preoccupando parecchio, anche perché ho una deadline piuttosto stretta, un romanzo che devo concludere (presumibilmente quest'estate) per poi sistemarlo perché al momento è un amalgama incomprensibile. Ho svariati post arretrati da scrivere per questo blog. Ho una presentazione da preparare. E oltre a tutto questo ho svariate altre faccende di cui occuparmi che non riguardano la scrittura o attività a essa correlate.
Considerato tutto questo, cosa faccio io?

Metto su la colonna sonora di un altro romanzo da sistemare - collegato a un altro da scrivere ancora più avanti - e parto in viaggio mentale nostalgico sospirando su quei personaggi che non c'entrano un tubo con quello che dovrei fare.
Mi sento davvero geniale.


L'immagine viene da Facebook ma non trovo più il link d'origine, sorry!

2 commenti:

  1. In campo artistico la fretta spesso partorisce ottimi risultati :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io e L'Ultimo Minuto siamo grandi amici XD Però, ecco, un pochino di riposo - mentale, soprattutto: meno preoccupazioni, meno depressioni, meno dubbi e meno turbini nel cervello - mi farebbe piacere, in questo periodo. Ma vabbe'. I'll sleep when I'm dead.

      Elimina