venerdì 8 novembre 2013

Angelize - soundtrack: Angels (Within Temptation)

Vi ho già linkato la colonna sonora che ho selezionato per Angelize più di una volta; oggi comincio a raccontarvi qualcosa in più sui motivi per cui ho scelto determinati brani. Voi, comunque, potete ascoltarla su Youtube oppure su Spotify, nella colonna qui a destra.

Quando scrivo, ascolto musica. Be', quando faccio qualsiasi cosa, io ascolto musica. Quando mangio, quando lavoro, quando navigo in rete, quando sono con gli amici, quando faccio sesso, quando cammino. Un paio d'anni fa ascoltavo musica perfino durante la notte, per vincere l'insonnia e la depressione della mia darkest hour.
Quando scrivo, tuttavia, la musica è sia un accompagnamento, sia uno "schermo" per isolarmi dal resto del mondo. Crea una bolla entro la quale la realtà è solo quella delle mie storie; e funge da vera e propria colonna sonora, come in un film. I miei ascolti possono variare molto, durante la stesura di un romanzo o le revisioni, ma man mano che procedo preparo anche una playlist speciale, la "ost", official soundtrack, appunto, che rispolvero anche quando non sto scrivendo, se voglio concentrarmi sulla storia, meditare su qualche scena o personaggio, eccetera.
Le canzoni che finiscono in lista sono adatte alla storia in più di un modo: per sound e atmosfera, ovvio, ma anche, almeno parzialmente, per il testo. A volte sono legate a una singola scena, a un personaggio, a un momento particolare del romanzo, altre volte invece sono adatte in generale a un tema o a una fase del romanzo.

Oggi vi presento la canzone che, per me, è il "prologo" di Angelize, quella che andrebbe durante i "titoli di testa" del film, per intenderci. E, in effetti, è anche la canzone che ho ascoltato per due giorni di fila a ripetizione durante la stesura del racconto che è stato la "base" per il romanzo stesso, quello che illustra il metodo attraverso cui gli angeli puri del mio libro ottengono il diritto di incarnarsi, ingannando un essere umano e facendo in modo che muoia per un incidente, un involontario suicidio. La canzone è Angels (ovviamente!) degli olandesi Within Temptation. Eccola qui, con tanto di videoclip (molto bello, racconta a sua volta di angeli badass, anche se di tutt'altro tipo rispetto ai miei). Vi riporto anche il testo, che rende chiaro perché il brano sia così adatto... (Accidenti, quante volte l'ho cantata, questa canzone!) Enjoy! E alla prossima per qualche altro pezzo dalla "colonna sonora" di Angelize.





Sparkling angel, I believe
You are my saviour in my time of need
Blinded by faith, I couldn't hear
All the whispers, the warning's so clear

I see the angels
I'll lead them to your door
There is no escape now
Now mercy no more
No remorse 'cause I still remember
The smile when you tore me apart

You took my heart
Deceived me right from the start
You showed me dreams
I wished they'd turn to real
You broke the promise
And made me realise
It was all just a lie

Sparkling angel, couldn't see
Your dark intentions, your feelings for me
Fallen angel, tell me why?
What is the reason? The thorn in your eye

I see the angels
I'll lead them to your door
There is no escape now
No mercy no more
No remorse 'cause I still remember
The smile when you tore me apart

Could have been forever
Now we have reached the end

This world may have failed you
It doesn't give the reason why
You could have chosen
A different path of life

The smile when you tore me apart

You took my heart
Deceived me right from the start
You showed me dreams
I wished they'd turn in to real
You broke a promise
And made me realise
It was all just a lie

Could have been forever
Now we have reached the end

Nessun commento:

Posta un commento