venerdì 21 febbraio 2014

Angelize - soundtrack: Not as we (Alanis Morissette)

Venerdì, ultimo giorno faticoso di una settimana pesantuccia. Quelle settimane in cui non si dorme mai abbastanza, in cui a sera l'ultima cosa che hai voglia di fare è cucinare - e quindi si abborracciano pasti alla bell'e meglio - e lavare i piatti - e quindi tazze e stoviglie varie si accumulano nel lavandino. Domani pure avrò il mio daffare, almeno nella prima parte della giornata: poi, gaudio, giubilo, festeggiamenti, eccessi e quant'altro. No, non per il Ragnarok, anche se una birra in onore degli dei del Nord la berrò volentieri (tanto più che, la sera, cena in trattoria bavarese, ergo birra buona).

Comunque. Comunicazioni di servizio rapide: a questo link potete trovare un nuovo giveaway di Angelize, che le ragazze del blog Le Tazzine di Yoko hanno organizzato dopo averlo recensito. In bocca al lupo a tutti i partecipanti!
A questo link, invece, le foto dalla presentazione di sabato scorso, come anticipato.

E ora, un po' di musica: per la precisione, un altro brano dalla colonna sonora ideale di Angelize. La settimana scorsa vi avevo presentato un pezzo dedicato a Haniel, quest'oggi invece la canzone che, mentre scrivevo il romanzo, avevo associato a Rafael, in particolare nel difficile momento tra i capitoli 20 e 22: Not as we, struggente pezzo di Alanis Morissette dal disco Flavours of entanglement. Mi piace moltissimo il pezzo, mi piace moltissimo il suo crescendo, mi piace moltissimo cantarlo. Mi commuove un po', come a volte il mio "biondo", Rafael...
Il brano si adatta benissimo per tono, con la sua dolcezza e malinconia, e anche per il testo, che sembra descrivere alla perfezione lo smarrimento di Rafael nei suoi primi giorni da "reincarnato", il suo disagio e la sua timidezza, la sua solitudine tanto nei confronti di chi conosceva durante la sua prima vita, quanto in quelli degli altri mezzi angeli come lui.

Come sempre, potete ascoltare l'intera colonna sonora su Youtube o su Spotify tramite il lettore qui a destra. Enjoy!

Reborn and shivering
Spat out on new terrain
Unsure unconvincing
This faint and shaky hour

Day one day one start over again
Step one step one
I'm barely making sense for now
I'm faking it 'til I'm pseudo making it
From scratch begin again but this time I as I
And not as we

Gun shy and quivering
Timid without a hand
Feign brave with steel intent
Little and hardly here

Day one day one start o-over again
Step one step one
With not much making sense just yet
I'm faking it til I'm pseudo making it
From scratch begin again but this time I as I
And not as we

Eyes wet toward
Wide open frayed
If God's taking bets
I pray He wants to lose

Day one day one start over again
Step one step one
I'm barely making sense just yet
I'm faking it til I'm pseudo making it
From scratch begin again but this time I as I
And not as we

Nessun commento:

Posta un commento