lunedì 14 aprile 2014

Miscellanea del lunedì

Inizio di una settimana piena - non quanto la prossima, se calcolo bene, ma comunque piena. A parte il lavoro, a parte l'editing di Angelize seconda parte - un'idea per il titolo ce l'ho ma non so ancora se sarà definitivo, mercoledì mattina, 16 aprile, sarò impegnata ad Acqui Terme per alcuni incontri con le scuole, nell'ambito della manifestazione Grappolo di Libri, dove sono stata invitata insieme a Luca Tarenzi. Sono molto curiosa per l'esperienza, perché è la prima volta che vado a parlare a dei ragazzi di quell'età come scrittrice - ne ho incontrati alcuni durante presentazioni e firme copie, ma non è chiaramente lo stesso. Vi racconterò come andrà ^___^
Il 29 aprile, Angeli e Déi sbarcano a Pavia, alla libreria Il Delfino: io, Luca e Gisella Laterza autrice di Di me diranno che ho ucciso un angelo metteremo in campo le rispettive creature, chiacchiereremo (e se alcuni dei personaggi, tipo il mio Haniel o il Liàthan di Luca, si presentano sbronzi come al solito, magari finisce in rissa).
A fine maggio, invece, io e Luca saremo in terra ligure: Savona il 30 e La Spezia il 31, per presentazione doppia Angelize / Godbreaker.

Courtesy of Bitstrips
Il week end pure è stato stancante, più di quello che avrei immaginato considerato che in teoria avevo deciso di rilassarmi. Tra una faccenda e l'altra, tra il lavoro e il già citato editing (procede, sì, procede... anche se ieri ho avuto una di quelle mezze crisi di nervosismo perché no, i conti non tornavano e no, dovevo farli tornare e ARGH), tra le camminate e i pensieri, arrivo a sera mezza morte e sogni a base di zombie, vampiri, alieni, apocalissi varie non conciliano un riposo sereno, mettiamola così. Ma per me le notti agitate sono normali. Tanto per farmi del male, poi, ho avuto la pessima idea di colmare un vuoto nella mia... ehm, stavo per dire conoscenza cinematografica, ma non credo che questo aggettivo si adatti a Dracula 3D di (soffro a dirlo) Dario Argento. Che mi ha fatto tremare e mi ha appassionato e mi ha stupito con Profondo rosso, Suspiria, Opera... e non devo neanche concludere la frase, vero? Chiunque abbia visto i film recenti di questo regista sa quante delusioni abbia inanellato. E non ci dedicherò un intero post, non ne vale neanche la pena: se lo cito è solo perché 1- è stato molto, molto, molto più trash di quello che pensassi e 2- in merito scrisse un articolo Lucia sul suo blog Il Giorno degli Zombie: un post che non è una semplice stroncatura tanto "perché ci divertiamo a parlar male di un film", ma è invece una denuncia molto più allarmante e molto più acuta dello stato del nostro cinema, o almeno di una certa parte (checché se ne dica qui, articolo diametralmente opposto, così avete anche l'altra campana... in maniera così perfetta che sembra una risposta a quello di Lucia. O viceversa. O una conferma dell'intuito della fanciulla) Quindi, queste righe non servono tanto per dire "sì, Dracula 3D fa davvero schifo quanto avevo letto, spero sia tutta un'immensa burla da primo aprile", quanto per segnalarvi un post che merita la lettura.
La cosa positiva è che mi ha fatto venire voglia di rivedere i veri film di Dario Argento. Se trovo qualche partner in crime che si goda la retrospettiva con me* magari ne verranno fuori dei post.

Detto questo, affrontiamo la settimana. Questi giorni per me hanno i colori del sole e del miele. Arriva la primavera (incredibilmente, per ora, senza la mia consueta allergia... magari di anno in anno sta davvero passando) e io mi adatto... No, sono sempre vestita di nero lo stesso. Ma magari per casa iniziano a girare coperte rosa e smalto verde e genericamente più luce e colori. Parlare di miele, soprattutto, rende l'idea dei miei sentimenti in questi giorni. Datemi qualche giorno e cadrò in full immersion lavorativa e sarò stanca e stressata, eh. Ma c'è luce e ci sono un sacco di impegni belli e di giorni di vita. Godiamoci il carpe diem finché si può.

* No, Dracula 3D non ho avuto il coraggio di infliggerlo a nessuno. L'ho preso come espiazione personale per i miei peccati.

On air:
Bon Jovi, It's my life
Alanis Morissette, Hand in my pocket
System of a Down, Aerials

Nessun commento:

Posta un commento