giovedì 3 aprile 2014

Omicidi e incantesimi

No, non si tratta del programma del mio week end, e nemmeno del sunto-super-sunto di una storia che ho in mente, bensì di un film di cui ignoravo l'esistenza, finché il buon Tarenziluca me l'ha segnalato.
A vederlo, sembrerebbe una pellicola anni Ottanta se mai ne è esistita una, invece il fedele Imdb mi informa che Cast a deadly spell (titolo originale) risale al 1991. Mostroni di gomma compresi.

Perché ve ne parlo? Perché è prima di tutto un film simpatico: un'ora e mezza curiosa che rappresenta un caso piuttosto peculiare di cinema, diciamo così, "fantastico" in senso ampio; e perché sono curiosa di sapere se qualcun altro se lo ricorda, visto che io non ne avevo mai sentito parlare prima che me lo citasse il signor Tarenzi (che ha l'età di mio fratello maggiore, quindi cosa aspettarmi? XD)
Cosa racconta, dunque, Omicidi e incantesimi? Be', il titolo è eloquente, ma la confezione risulta essere un bizzarro omaggio tanto a Lovecraft (immediata salivazione di un sacco di miei amici) quanto ai noir più classici. Fred Ward (sì, il compare di Kevin Bacon in Tremors) è un investigatore privato negli anni Quaranta. In questi anni Quaranta, però, la magia è diventata comune quanto comprare il pane, e tutti la usano: per aprire i cassetti senza alzare le mani o per farsi fuori tra gangster senza sporcarsi le mani (ma sporcando alquanto il pavimento, perché se evocate un demone per ammazzare uno non aspettatevi un lavoro pulito). Tutti usano la magia, dicevo... tranne Fred Ward, per "motivi personali". E proprio lui viene incaricato di recuperare un misterioso libro che è stato sottratto al ricco padre di una viziata e ingenua adolescente cacciatrice di unicorni. Il tomo, ovviamente, è il Necronomicon... In mezzo metteteci gargoyle volanti, gremlins atrocemente pupazzosi, Julianne Moore che fa la classica cantante vamp e... be', chi vi aspettate, se si parla di Lovecraft?

L'esecuzione è volutamente ruspante, tra ironia, effetti speciali che fanno sorridere e il puro divertimento di immaginarsi quale piega prenderebbe il mondo se davvero la magia fosse tanto diffusa da essere banale e i poliziotti dovessero arrestare lupi mannari e vampiri. Se vi capita di trovarlo in giro, concedetegli un'occasione e... enjoy!

4 commenti:

  1. Wow! Mai sentito prima... E adesso ho terribilmente voglia di vederlo! :D
    Cercherò di recuperarlo e ti farò sapere...perché raccontato così sembra una vera figata! Grazie della segnalazione ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Va preso con lo spirito giusto, ma se non ti aspetti gli effetti speciali moderni e ti piace l'ironia, potrebbe fare al caso tuo ^^

      Elimina
  2. Si è un piccolo cult del genere... Bellissimo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io non lo conoscevo proprio, prima che me ne parlasse Luca!

      Elimina