martedì 16 dicembre 2014

Acheron - and so it begins

Troppo spesso è desolante constatare lo stato della letteratura di genere in Italia. I problemi li sappiamo tutti: pochi editori vi puntano; c'è poco pubblico; non mancano le resistenze da parte dei librai; impera uno snobismo invincibile, tutto italiano, per il quale è impossibile che i pochi libri di fantasy o fantascienza di qualità che riescono a vedere la luce vengano riconosciuti dai media, al di là di qualche blogger o degli appassionati dediti al passaparola... E si potrebbe andare avanti.
Ma oggi le cose stanno per cambiare.


Pubblicare fantastico, horror, fantascienza. Italiani.  Di qualità. Senza dover chinare gli occhi di fronte agli americani o agli inglesi che in questi generi la fanno da padroni. Non è l'inizio di un racconto fantastico: è la nuova realtà di Acheron Books.

Acheron è un progetto ambizioso, curato da persone di cui ho assoluta stima, tra le poche in Italia ad avere ottima competenza nella letteratura di genere, oltre ad avere la passione necessaria per tentare ciò che fino a ieri sembrava impossibile: proporre all'estero libri di autori nostrani, che usciranno in formato digitale, in contemporanea sia in italiano sia in inglese. Il progetto merita tutto il tifo possibile e non ha precedenti nel nostro Paese, e io sono felicissima di potervene finalmente parlare. E avendo assistito negli scorsi mesi ai "lavori in corso", posso garantirvi una cosa: i romanzi Acheron saranno imperdibili.

Tra i libri che inaugurano la casa editrice, due sono di Luca Tarenzi, nonostante il secondo si presenti con lo pseudonimo di Giovanni Anastasi (personaggio storico che compilò i Papiri Magici Greci, di cui si parla in abbondanza, per esempio, nel libro su Ecate di Sorita D'Este e David Rankine).
Ecco le copertine, dunque (o meglio, le splendide copertine della magnifica Rom), di Poison fairies e Demon Hunter Severian - La Signora dei cancelli della notte. Io ho già letto entrambi da tempo e posso solo dirvi... ma che aspettate a farli vostri?

Ecco la trama di Poison Fairies:
La vita nella discarica è dura, tra il pericolo mortale e onnipresente dei gabbiani, la difficoltà di procacciarsi il cibo e le faide con le altre tribù, come gli spaventosi Boggarts.
Ma Cruna ha deciso che le cose devono cambiare: convince i suoi amici Verderame e Disgelo a rubare la batteria di una macchina, in modo che il suo acido possa fornire energia alla sua gente, visto che l'inverno è alle porte. Come reagirà però il Re Albedo, fratello di Cruna, alla missione non autorizzata? Che cosa sta complottando Argiope, re dei Boggarts? E chi è il misterioso nuovo arrivato, dotato di un Glamour diverso da qualsiasi altro tipo di magia conosciuta?
La Guerra della Discarica è il primo capitolo di una trilogia che descrive la vita delle più feroci creature del mondo: LE FATE!

Ed ecco quella di Demon Hunter Severian:

A.D. 394.
A Milano, la nuova capitale dell'Impero Romano, stanno avvenendo dei misteriosi omicidi. Le vittime hanno un comune denominatore: sono tutte morte nel sonno. Puro caso o volontà dell'assassino?
Ambrogio, Vescovo di Milano, si rivolge a Severian, ex esorcista ed ex soldato con un passato tormentato, chiedendogli di far luce sul mistero. Ma fin da subito Severian ha un dubbio cruciale: sta dando la caccia a un criminale umano o a una minaccia sovrannaturale?
In una perfetta contaminazione di urban fantasy, romanzo storico e thriller poliziesco, inizia la saga di Severian, il Cacciatore di Demoni!


Vi sono poi altri quattro titoli già in catalogo: Imago Mortis e Black Tea & other tales di Samuel Marolla, The Ministry of Thunder di Davide Mana e Lieutenant Arkham: Elves and Bullets di Alessio Lanterna, tutti libri che sono curiosa di leggere. E, a costo di ripetermi, anche questi hanno delle copertine favolose: ammiratele sul sito ufficiale di Acheron Books (dove gli ebook sono scontati ;-)). Ecco invece altri link utili: la pagina Facebook e quella Twitter. Sul sito trovate naturalmente tutte le informazioni e i dettagli sul catalogo e sulla casa editrice.

Nei prossimi mesi, insomma, ne vedrete delle belle. Ve ne parlerò ancora; nel frattempo, preparatevi a percorrere il fiume infernale...

6 commenti:

  1. Ottimo progetto!
    In bocca al lupo :)

    RispondiElimina
  2. Che dire, io l'ho scoperto quel dì (quei 10 minuti di dì) a Lucca e ho poi scoperto il coinvolgimento di autori che stimo molto. Il progetto è fresco e ha grinta, da augurargli buona sorte!

    RispondiElimina
  3. Voto a favore! (*W*)
    Grazie per averlo segnalato!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ^___^ Era doveroso! Un progetto così merita solo supporto

      Elimina