lunedì 23 marzo 2015

Sleepy sweet Monday...

Reduce da splendido week end, un po' pigro un po' dolce e del tutto meraviglioso, concluso con spettacolare concerto dei Moonspell (di cui vi parlerò, of course), ritrovarsi catapultata su un treno con la vitalità di uno zombie al lunedì non è proprio il massimo... ma si sa, le ultime settimane del mese per me sono sempre le più indaffarate.
In questo momento, in realtà, non mi turba nemmeno il lavoro dei prossimi giorni né quello delle prossime sere. In questo momento ho ancora gli occhi colmi di immagini di ieri e il cuore gonfio di emozioni. Ho voglia di scrivere - e lo sto facendo, in questo periodo, cinquemila battute per volta, un pezzetto per volta: scrivo e sistemo i diversi flashback che non sapevo dove inserire, che finalmente mi aiuteranno a inquadrare uno dei personaggi chiave della storia, e quindi a scriverne il finale e, poi, a rileggere il tutto tagliando/sistemando/arricchendo/precisando.
In questo momento ho la testa piena di musica e sorrido per le frasi che ti scaldano il cuore e arrivano senza preavviso (e a volte fanno anche un po' ghignare...). Ricordo risate e scherzi e abbracci e cose belle. Ho voglia di inseguire un romanzo dopo l'altro e di vivere i prossimi giorni, i prossimi mesi, i prossimi anni. E quando ho paura e i dubbi rialzano la testa, pensieri più dolci li scacciano e mi fanno sorridere. So che non sarà possibile che ogni giornata sia bella così, so che la vita è anche problemi e preoccupazioni.
Ma per ora sorrido.
Un giorno per volta, sempre un giorno per volta, finché il futuro è presente.

On air:
Moonspell, Domina, Alma mater
Nightwish, Elàn



... The answer to the riddle before your eyes
is in dead leaves and fleeting skies
returning swans and sedulous mice
writings on the garden's book
in the minute of a lover’s look.

Building a sandcastle close to the shore
A house of cards from a worn out deck.
A home from the fellowship, poise and calm,
writing lyric for the song
only you can understand...


come to life open mind
Riding hard every shooting star...

Nessun commento:

Posta un commento