lunedì 9 novembre 2015

Da un anno all'altro: Lucca Comics & Games 2015

C'è voluto un po' per riprendersi da Lucca Comics.
Come i cosplayer che l'anno scorso, vestiti da soldati, arrancavano domenica mattina, stanchi per la battaglia, anch'io sono tornata distrutta come un reduce.
Ma con mille immagini nella memoria, mille bei ricordi.

Questa Lucca è stata più complicata e impegnativa di quella dell'anno scorso, e l'ho vissuta con emozioni diverse, complice anche un futuro che ancora non riesco a prevedere. Si è trattata anche di una Lucca di prime volte: per la prima volta ho azzardato un mezzo cosplay - che non avrà riconosciuto quasi nessuno (a parte la mitiva Leggivendola che troverete citata tra poco), ma d'altronde in pochi avevano colto perfino il cosplay di Luca che era molto più evidente... - con mantello nero, maschera e piume di corvo, abiti gotici: una Morrigan moderna. E devo ammettere che è stato divertente: sono entrata nel tunnel, ahimè, e anche se dubito che avrò la dedizione dei veri cosplayer, magari qualche altro tentativo lo farò.
Per la prima volta, poi, ho tenuto un educational, in coppia con Luca (ne ha scritto la già citata e mitica Leggivendola, al cui post rimando), un'esperienza divertente che ha permesso di coinvolgere i partecipanti in discussioni interessanti: spero ci sia l'occasione di rifarlo presto. E sempre per la prima volta ho partecipato a un panel sul fantasy italiano organizzato da Gainsworth (che ringrazio per tanti motivi), insieme a tanti amici: lo vedete nella foto qui a destra, nell'ordine, da sinistra, ci siamo io, Luca Tarenzi, Andrea Atzori, Gisella Laterza, Fabio Attoli di Origami. Un gradito ritorno è stato poi quello ai microfoni di Fantasy On Air, ormai una tradizione.

Sì, è stata anche una Lucca strana, con il solito pubblico esuberante, senza però che diventasse impossibile avanzare tra la folla o tra gli stand come un anno fa. Ed è stato un week end di incontri con gli amici e di nuove conoscenze. Di cose su cui meditare e di risoluzioni. Come sempre, è stato il week end di Samhain: l'inizio di un nuovo anno, di un nuovo ciclo. Ancora non so cosa si preannunci all'orizzonte: spero che certe cose non cambino e che per altre si aprano nuove prospettive, si faccia chiarezza, si prosegua il cammino. Le stelle cadenti nel cielo della Toscana mi hanno sorriso, speriamo che gli dèi ascoltino.
E un passo alla volta si affronta il futuro.

Potete vedere tutte le altre foto da Lucca a questo link. La foto in alto arriva da Daniela Tognotti (<3), quella del panel è di Francesco Roghi (Imperatore!), questa qui sotto è stata scattata da Luca Volpino (Wild Boar).





5 commenti:

  1. Io ho amato molto la Lucca di quest'anno, più vivibile e ariosa di quella dell'anno scorso.
    Sono stata felice anche di essere riuscita a salutare te e Luca e più tardi Andrea Atzori, anche se, con una bimba al seguito, abbiamo dovuto limitare molto conferenze e incontri (la bimba in questione è sputata Arya Stark e volevamo uscirne vivi!). Fortuna che l'impeccabile Leggivendola ha riassunto i vostri interventi, da un lato mi è spiaciuto ancora di più essermeli persi, dall'altro sono felice di averli recuperati.
    PS: non avevo riconosciuto il costume, ma ti ho trovato comunque splendida.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie *___* <3 Quando capiti ad Arona ci facciamo una chiacchierata, se no finisce sempre che ci incrociamo al volo e basta in giro per l'Italia XD

      Elimina
  2. Io a Lucca non ci sono mai stato... colpa della folla :( ma voi siete vestiti proprio da fighi! :D
    Saludos!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie! *___*
      Quest'anno comunque si respirava meglio, prova a tenerlo in considerazione l'anno prossimo ^^

      Elimina