lunedì 5 marzo 2018

In ricordo di Ursula K. Le Guin

Nel 1969 Ursula Le Guin pubblicava il capolavoro "La mano sinistra delle tenebre" ("The left hand of darkness") e lasciava un'impronta indelebile sulla fantascienza e sulla letteratura con una di quelle opere che oggi, nel nostro Belpaese, gli insegnanti non potrebbero far leggere agli studenti senza ottenere proteste dei genitori "no gender" e compagnia. Poi sono venute tante altre opere nel corso dei decenni, fino ad arrivare a questo terzo millennio dove sembra che l'umanità, almeno in certi contesti, si stia impegnando a dimenticare tutto quanto di buono ci hanno insegnato i secoli precedenti e le tragedie della prima metà del Novecento.
Ecco, mercoledì sera Luca Tarenzi, la voce migliore del nostro fantastico nonché tra i massimi esperti di urban fantasy e letteratura di genere del nostro Paese, e Chiara Codecà, esperta di strategie di comunicazione, di crossmedia e fan culture, ricorderanno una grande donna e scrittrice a Pavia, presso l'associazione Aerel in via dei Mille 130, alle ore 18 e 30. Io ci sarò: spero di incontrare tantissimi di voi.

Nessun commento:

Posta un commento