Melusina

In uscita il 9 maggio per Gainsworth Publishing, in concomitanza con il Salone di Torino. La trama:

Dario è sempre stato un leader. Il Master. Il guerriero. Il cantante della band metal Omnia Noctis, il tipo silenzioso, affascinante e sicuro di sé che tutte le donne inseguono e che gli uomini invidiano.Ma quando si sale su un piedistallo così alto, cadendo ci si fa molto più male degli altri, e adesso che la sua vita è in pezzi e soltanto la droga riesce a tenere a bada gli artigli dei suoi demoni interiori, l'unica cosa che conta è nascondere il problema e rialzarsi da solo, prima che qualcuno – come Alessio, il cupo batterista del gruppo, deciso a impicciarsi degli affari suoi, o Melissa, l'unica avventura di una notte da cui Dario continua a tornare – si accorga che il «Master» si sta autodistruggendo poco a poco.
Di sicuro, Dario non ha tempo per badare a Eva, diciannove anni, nessun amico, nessun futuro: la malattia le sta consumando il corpo e le speranze e a Biveno, la noiosa città di provincia in cui è appena sbarcata con la madre, non può far altro che vegetare in attesa della fine sempre più vicina.
E quando sviene in un angolo isolato della campagna piemontese e a soccorrerla è proprio Dario, prendersi una cotta per quel tizio tanto bello quanto insopportabile è l'ultima cosa di cui ha bisogno.
Ma questa non è una storia d'amore e principi azzurri. E in città, di notte, gira qualcosa di affamato.
Qualcosa che è fatto di ombre e tra le ombre striscia. Qualcosa che uccide. Come negli incubi sempre più spaventosi di Eva...

“Se solo pensava a lei, i suoi muscoli si irrigidivano, e combattere, difendersi, fuggire diventavano imprese assurde. Se solo la guardava, l'eco di quella voce – resta – risuonava nella sua mente, palese, ora, ma non per questo meno potente. E allora doveva stringere la presa sul piano della scrivania non per sostenersi, ma perché altrimenti avrebbe ceduto all'illogico impulso a inginocchiarsi e attendere che lei... Lo mordesse ancora.”
In più, una sorpresa: in coda al romanzo troverete in anteprima il capitolo iniziale del prossimo romanzo, il terzo della serie urban fantasy ambientata nella mia immaginaria Biveno... insomma, ritroverete Ivan & co di Né a Dio né al Diavolo!

Melusina su Amazon
Melusina su Ibs
Melusina su Feltrinelli Store
Melusina su Goodreads
Melusina su Kobo

I personaggi

La mia personale colonna sonora del romanzo

Recensioni


Il romanzo affronta molti temi delicati come la dipendenza da droghe, l’elaborazione del lutto e l’accettazione della propria fine imminente, sempre con realismo e un certa crudezza, ma senza esagerare nel morboso; l’elemento paranormale, pur presente in sordina per tutto il romanzo, si esplicita soltanto nell’ultima cinquantina di pagine, con note gotiche e quasi puramente horror, mentre il fulcro vero e proprio della vicenda sembra essere la crescita dei due protagonisti, e il loro approdare alla vita o alla morte a seguito di un percorso uguale e contrario.
Alcuni capitoli relativi al rapporto di Dario con le droghe pesanti arrivano a ricordare Irvine Welsh, mentre l’amara ironia di Eva sul proprio destino mi ha fatto venire in mente i protagonisti di “Colpa delle Stelle” di John Green.
Molto importante è anche il ruolo della musica, in particolare metal e hard rock, che punteggia la vicenda come una colonna sonora cinematografica e contribuisce a definire atmosfera e personaggi (...) Ho trovato molto coinvolgenti i personaggi femminili, in particolare Eva e la madre Elena; anche Alessio, il truce batterista dall’aspetto minaccioso ma dal cuore d’oro, non può che guadagnarsi le simpatie dei lettori.
Davvero spettacolare e affascinante il ruolo del mostro che si aggira nell’ombra, su cui non dico altro per non fare spoiler.
In conclusione, consiglio questo romanzo agli appassionati di horror e ai fan della musica metal che amano le vicende torbide e inquietanti.
- blog The Mantovanis





Nessun commento:

Posta un commento